Un nuovo sistema economico globale per un mondo migliore

Ci sono due problemi nella mia vita. Quelli politici sono insolvibili, mentre quelli economici sono incomprensibili

Alec Douglas-Home

 

L’attuale sistema economico globale deve assolutamente ammettere e riconoscere i propri profondi difetti. Da Advisor, reputo che aspetti quali, ad esempio, una miseria persistente in molti paesi, un impoverimento, in molti casi, della cosiddetta classe media e una disoccupazione, in parte nascosta da statistiche e trucchi fuorvianti, fanno parte di una lista non è affatto esauriente. In sostanza, si deve essere consci di quanto sia divenuto impellente attuare un nuovo sistema economico globale, anche perché l’ascensore sociale è bloccato in posizione di discesa per molte persone. Oltre che considerare il fatto che i poveri stiano diventando sempre più poveri e di come siano sempre più numerosi nei paesi ricchi, vi sono una infinità di rischi finanziari molto significativi che potrebbero portare al collasso economico.

Economicamente parlando, la grande maggioranza delle persone è in grado, attraverso il proprio lavoro, di finanziare i bisogni primari, ma, a condizione che abbiano accesso a un lavoro ben retribuito. In realtà, dunque, è solo una questione di volontà politica. Dobbiamo fermare le ideologie di destra e di sinistra. L’ultra liberalismo, non è più del collettivismo, la vera la soluzione! Troppe persone ragionano con il “tutto o niente”.

In realtà, si deve saper trovare la “terra di mezzo”, ovvero si deve essere capaci di avviare un ragionamento pragmatico, in modo tale che si può rendere possibile il trovare delle soluzioni che funzionino per davvero. Anche a chi non è esperto in materia, infatti, appare palese di come le disuguaglianze siano evidenti e di quanto peggiorino in molti casi. A fronte di tutto ciò, sia ha una chiara visione del fatto che l’attuale sistema economico sia fortemente redditizio per una minoranza di persone e assolutamente sfavorevole per il resto del mondo.

Oltre a tutto ciò, poi, credo fondamentale rendersi conto che uno sviluppo insostenibile, sia pericoloso per il pianeta e non sostenibile a lungo termine. Anche i sistemi collettivisti presentano gravi difetti e, come è stato ampiamente dimostrato, non sono la soluzione appropriata.

Di conseguenza, da Advisor penso che per un possibile mondo migliore è necessario sviluppare un nuovo sistema economico globale. Alcune di queste nuove linee principali, perciò, dovrebbero includere il fatto che dobbiamo prima mettere l’economia al servizio dell’essere umano. Sono dell’avviso, quindi, che si debbano garantire che siano soddisfatti i bisogni primari di ogni essere umano. Per esempio, aria non inquinata o, almeno, non troppo inquinata, acqua potabile e cibo in quantità sufficiente, come pure alloggio, riscaldamento, perfino un abbigliamento adattato al proteggersi dalle intemperie.

Un nuovo sistema economico globale, inoltre, dovrebbe essere in grado di saper garantire la sicurezza delle persone e dei beni, garantire una prevenzione e una adeguata assistenza sanitaria, una ottimale istruzione e via dicendo. Si può facilmente notare che, tecnicamente, in tutto questo non vi è nulla di complicato. È, pertanto, assolutamente fattibile soddisfare questi bisogni fondamentali.  In conclusione, si può ricordare, a titolo di esempio, che gli esperti concordano sul fatto che una agricoltura globale potrebbe sfamare 12 miliardi di persone.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.