Potere temporale, potere spirituale e IOR

Il Vaticano è la più grande forza reazionaria esistente in Italia: forza tanto più temibile in quanto è insidiosa e inafferrabile

Antonio Gramsci

Come Advisor, reputo che, tra gli innumerevoli insoluti problemi italici, spicca quello relativo al potere temporale, al potere spirituale e lo IOR. Da Advisor, desidero ricordare che il bilancio di quella che è, a tutti gli effetti, vista e considerata come la banca del Papa, ha, in pratica, più che raddoppiato i propri profitti, rispetto all’anno trascorso.

In pratica, nel 2015 vi erano stati utili pari ai 16,1 milioni, mentre gli utili registrati nel 2016 sono stati ben 36 milioni. Per avere una chiara visione, al netto di quella che è la distribuzione degli utili, il patrimonio era 636,6 milioni.

L’Istituto per le Opere Di religione, ossia lo IOR, attualmente governata da Jean-Baptiste de Franssu e alla cui direzione vi è Gianfranco Mammì, ha servito14.960 clienti nel 2016. Se si vanno a leggere i precedenti suoi bilanci si noterà che gli utili nel 2011, erano pari a 20,3 milioni, mentre, nel 2016 sono divenuti pari a 36 milioni. Oltre a ciò, la lettura del bilancio, permette di avere una fotografia reale su vari aspetti quali, ad esempio, la remunerazione dei vari dirigenti.

In dettaglio, si vedrà che al CDA laico sono stati erogati quasi duecentosettantamila euro, mentre, per la direzione siamo di poco sotto i trecentomila euro. Ai “poveri” revisori, invece, sono spettati quasi ottantaquattromila euro. È, poi, da sottolineare che i 6 membri appartenenti alla commissione cardinalizia hanno dei depositi il cui saldo è di 3,4 milioni, e che i dirigenti, aventi responsabilità strategica, unitamente ai revisori hanno depositi di oltre seicentomila euro.

Che lo si preferisca chiamare santità oppure Sommo Pontefice, il Papa è la massima autorità per la Chiesa Cattolica. Non a caso, per il diritto canonico, il Papa è il vicario di Cristo, come pure “Sovrano assoluto dello Stato della Città del Vaticano”, come stabilito dai Patti Lateranensi. Tra l’altro, è bene ricordare anche il dogma, ovvero l’accettazione senza discussione, relativo alla infallibilità papale. Questo principio è valido quando è espresso “ex cathedra” e vincola la Chiesa cattolica per quanto è inerente i costumi e la fede.

La cosiddetta Banca Vaticana, venne creata da Pio XII nel 1942 e ha la sua sede nella Città del Vaticano. Il suo compito è quello di custodire ed amministrare tanto i beni immobili quanto quelli mobili che sono stati affidati o a lui trasferiti da persone giuridiche o fisiche.

Il vero ruolo di banca, quindi, viene ad essere delegato alla APSA, cioè all’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica, organismo istituito nel 1967 da Paolo VI.

In conclusione, senza voler ripercorrere tutti gli scandali, tuttavia, è da sottolineare che qui si vanno a gestire risorse che sono pari a 5,7 miliardi e che, di conseguenza, sarebbe opportuno che se ne parlasse apertamente e in maniera cristallina un po’ di più.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.