I passi fondamentali per un buon business

Un business deve essere coinvolgente, deve essere divertente e deve esercitare il tuo istinto creativo

Richard Branson

Se si ha una idea di business e si intende metterla in pratica, come da Advisor ripeto spesso, è un processo che può essere lungo e che, di conseguenza, richiede anche una buona dose di pazienza.

Il primo passo per avviare una impresa di successo, quindi, è quello di avere una buona pianificazione. Da Advisor più volte mi sono trovato a confrontarmi con persone che reputano che avviare una attività sia difficile.

Di fatto, non sono pochi i soggetti che rimangono bloccati nelle prime fasi del processo che li porta ad essere degli imprenditori. La realtà, invece, è che la maggior parte delle persone possono avere ciò che è realmente necessario per essere degli ottimi imprenditori, ovvero, una buona idea, la giusta quantità di capitale e di creatività.

Di contro, come ho avuto occasione di constatare direttamente, ciò che la maggior parte delle persone non hanno è proprio la pazienza, la determinazione e la capacità di pianificare. Indiscutibilmente, è facile essere sopraffatti nelle prime fasi di un business.

Per questo è necessario creare un processo e organizzare in modo tale da essere supportati da chi è esperto e che, pertanto, sappia consigliare e suggerire quali possono essere i passi fondamentali da compiere per avviare un buon business.

Per comodità, vediamo di riassumere brevemente cosa sia effettivamente basilare fare.

  • Primo: prendere tempo per riflettere

Si può pur avere la più grande idea, ma se non si prende tutto il tempo necessario per riflettere, si corre seriamente il rischio di fare un classico buco nell’acqua. Come imprenditore si ha il fondamentale compito di pensare e conoscere ogni dettaglio della propria idea e di quale è l’obiettivo.

  • Secondo: porsi e darsi delle risposte ad alcune domande

Qual è il target di mercato per il prodotto? Che cosa potrebbe andare storto e come risolverlo? Ci sono prodotti o servizi aggiuntivi nella propria offerta principale? Quali sono le principali cose che si vogliono far sapere a tutti i potenziali clienti? Con queste risposte iniziali, è possibile avviare il processo con più fiducia.

  • Terzo: creare un buon business plan

Stranamente, questa è la fase che alcuni imprenditori tendono a dimenticare o a sottovalutare. Alcuni lo trovano troppo difficile. Tuttavia, è importante ricordarsi di fare un business plan per guidare chiaramente il processo di apertura di una nuova attività. I componenti principali di un buon business plan sono la sintesi, una descrizione della società, l’analisi del mercato, la concorrenza, la struttura della società. Ovviamente, altri aspetti da prendere in considerazione sono una descrizione del servizio o del prodotto, le vendite e la strategia di marketing e le proiezioni finanziarie dettagliate, oltre a tutte le informazioni utili supplementari.

Tra i vari passi fondamentali per un buon business troviamo, poi, il raccogliere le risorse necessarie, il considerare il marketing e le campagne pubblicitarie di avvio, come pure avere le risorse finanziarie in ordine, impostare corretti e conseguibili obiettivi futuri.

In conclusione, è necessario avere ambizione e passione per la propria idea e non farsi mai scoraggiare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...