Saper individuare i possibili cambiamenti economici sociali e politici

I riformatori dell’attuale società si ostinano a decorare le cabine di una nave che affonda

Nicolás Gómez Dávila

Seppure sia parte del mio lavoro il saper individuare i possibili cambiamenti economici sociali e politici, molte volte, devo ricordare che sono un Advisor  e non un paragnosta e che, tanto meno, ho doti che mi consentano di essere certo del futuro. Ad esempio, come poter interpretare se si sia verificata effettivamente una consapevolezza ecologica e quanto di tutto ciò potrebbe andare ad influenzare l’intera economia?

Quel che da Advisor so, che sempre più persone, in tutto il mondo, chiedono una maggiore considerazione dell’ambiente da parte dei politici. Questo, mi porta ad immaginare che venga ad essere data una maggiore priorità alla qualità della vita, piuttosto che all’economia. Non a caso, chiedono che la tecnologia sia messa al servizio dell’uomo, invece del contrario.

Esempio di tutto ciò, è dato dall’impellenza che venga ad essere firmato un solido e concreto accordo globale sull’ambiente. D’altronde, secondo uno strumento sviluppato dagli scienziati, possiamo calcolare quanto ognuno di noi utilizza la superficie per vivere.

Tenendo conto del numero di litri di petrolio che consumiamo, dei materiali utilizzati per confezionare il cibo che mangiamo, del legno, del gas o di altri mezzi per riscaldarci, e via dicendo, è possibile valutare quale sia il nostro impatto sul pianeta. Secondo le ultime stime risalenti al maggio del 2016, la popolazione che vive sulla terra è di oltre sette miliardi e, questo, è un qualcosa che deve essere considerato.

Come Advisor, poi, non posso non considerare determinati dati allarmanti. Ad esempio, al ritmo attuale della deforestazione, l’Amazzonia sarà un deserto in neppure cinquant’anni! Oltre a ciò, è da considerare che il livello di scomparsa delle specie animali è di circa 10.000 volte superiore a quello di 200 anni fa. Tutto questo, ovviamente, deve essere valutato e considerato se, effettivamente, si vuole saper individuare i possibili cambiamenti economici sociali e politici del prossimo futuro.

Di fatti, se l’osservazione è ovvia altrettanto lo è la soluzione, ossia considerare con maggior attenzione la forte consapevolezza ecologica che si sta sviluppando a livello globale. Non a caso, l’impatto economico è di grande portata, dato che sono molti i soggetti che intravedono il disprezzo nei confronti dell’ambiente, come un elemento da contrastare attraverso il boicottaggio degli acquisti verso le aziende che continuano a sotto valutarne la portata.

In altre parole, per ogni tipo di previsione economica futura, è imprescindibile il confronto con soggetti economicamente validi che rifuggono dall’individualismo e che considerano assolutamente il profitto come una mercificazione di tutto ciò che esiste sulla Terra.

In conclusione, è in discussione proprio il sistema economico fino ad oggi seguito e che, di conseguenza, dovrà essere riformato o, per lo meno, profondamente rivisto.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.