Per costruire la città del futuro diamo spazio alla fantasia

Nell’oggi cammina già il domani

Samuel Taylor Coleridge

In tema di economia, l’aspetto futuro delle nostre città è sempre più al centro di importanti novità. Come Advisor, immagino che, in un prossimo futuro, la città sia sempre più ecologica e funzionale. Per me, la città del domani dovrà, tra l’altro, presentare delle facciate e delle terrazze verdi, in modo da abbellire i luoghi ove viviamo e lavoriamo.

Da Advisor, reputo che tutto ciò, oltre che contribuire positivamente sul lato estetico, permetterà di veder ridotte le emissioni di CO2. D’altra parte, una visione dominata da coltivazioni di frutta e di verdura, una linea verde che vada a collegare i diversi quartieri delle città, non è, poi, così futuristica. Non a caso, vi sono già seri professionisti che stanno contribuendo in maniera fattiva a rendere viva questa immaginaria visione.

Ridurre l’inquinamento e gli ingorghi che saturano le nostre città. Promuovere il comfort degli abitanti e il risparmio energetico. Urbanisti e architetti si trovano di fronte a tutti questi problemi. Per risolverli, collaborano con altri professionisti, tra cui paesaggisti, ingegneri specializzati in edifici ad efficienza energetica e domotica.

Per fortuna, quindi, l’intera urbanistica sta muovendo i primi passi verso una città sostenibile. Tuttavia, non si può negare che le città siano in costante crescita. Di conseguenza, gli urbanisti sono in prima linea quando si tratta di pensare all’equilibrio tra spazi costruiti e naturali, nuove modalità di viaggio e la riqualificazione di un quartiere.

Per questo, è importante dare spazio ai progetti urbani che prendano in considerazione le questioni energetiche. Inoltre, si deve anche prendere in attenta valutazione i problemi della diversità sociale e dello sviluppo economico dei territori. In sostanza, si deve essere in grado di unire sapientemente estetica e tecnica.

Creativo nella progettazione di un edificio per abitazioni o uffici, un architetto, perciò, deve anche risolvere molti problemi, quali ad esempio, la scelta dei materiali e delle tecniche, il tutto nel pieno rispetto degli standard e del budget. Pertanto, l’obiettivo di una costruzione sostenibile, dovrà seguire esigenti regolamenti sulla protezione dell’ambiente, ma, anche, si dovrà andare ad preoccupare del comfort degli abitanti, tenendo conto dei nuovi e diversi stili di vita.

Nella progettazione della città futura, vi è anche un’altra figura che contribuisce, ossia quella del paesaggista. Parchi urbani e via dicendo. La natura deve conquistare sempre più spazi nelle città. Il paesaggista, quindi, deve saper combinare questa nuova dimensione artistica alle reali esigenze di una metropoli.

Altro tema di grande importanza e assoluta centralità, è quello relativo alla efficienza energetica e delle prestazioni di un edificio. Infatti, una delle attuali domande, è proprio quella se sia possibile riscaldare oppure raffreddare, andando a consumare meno energia. Per avere la certezza di andare a costruire alloggi e interi quartieri che rispondano a questo impellente quesito, vi sono gli ingegneri specialisti delle prestazioni energetiche degli edifici.

In ultimo, non si può immaginare la realizzazione e il miglioramento delle nostre città senza la domotica, ossia la costruzione di edifici intelligenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...